Costruzioni edili a Milano

Programmazione, Gestione e Controllo

Progeco S.r.l. è una realtà specializzata in costruzioni edili a Milano, il cui nome è il distillato dei suoi valori fondanti e della sua missione. Ogni sillaba è un obiettivo da raggiungere, una promessa fatta ai propri clienti all’inizio della collaborazione e che sarà mantenuta quando il lavoro arriverà alla fine. Perché Progeco S.r.l. propone costruzioni edili a Milano di qualità superiore, che vengono tirate su con l’idea di raggiungere il livello prospettato dai clienti e di superarlo.



Punto primo: PROgrammazione


La programmazione è la prima parola d’ordine nel settore dei lavori edili. Bisogna programmare i lavori da fare, bisogna programmare i soggetti da coinvolgere, bisogna programmare i compiti da assegnare loro. È necessario contattare artigiani, maestranze, fornitori e professionisti di vario genere, programmando cosa ciascuno di loro deve fare, come e quando. In questo modo si possono evitare sovrapposizioni e fare in modo che il lavoro prosegua con maggiore scioltezza.


Senza programmazione, all’interno del cantiere edile non si muove una sola foglia. È l’attività che consente di realizzare l’opera nel modo e nei tempi richiesti dal cliente, mettendo fin da subito in chiaro le necessità tecniche del lavoro da portare a termine. Ecco perché il primo passo per la realizzazione delle costruzioni edili a Milano di Progeco S.r.l. è parlare con il committente.


Tutto parte da una valutazione attenta delle esigenze di colui che si è rivolto all’azienda. In base a ciò che il cliente chiede, è possibile fare un quadro completo della situazione attuale e della situazione finale auspicata. Da qui è possibile programmare tutte le fasi intermedie e creare una serie di obiettivi, in base ai quali scegliere i materiali e le maestranze da chiamare.


Una buona programmazione è anche uno strumento inestimabile per la sicurezza all’interno di un cantiere moderno. Consente infatti di focalizzarsi sulle tecnologie e i materiali da usare, pianificandone la preparazione nei tempi e nei modi necessari.



Punto secondo: GEstione


Perché funzioni al meglio, un cantiere va gestito dall’alto. È necessario che sia sempre presente qualcuno che incaselli i pezzi dove c’è bisogno che siano, che monitori le varie risorse e se necessario le guidi.


La gestione del cantiere implica la gestione di una vasta gamma di aspetti. Implica in primo luogo la gestione delle risorse umane che vi operano e del loro lavoro. Bisogna fare in modo che non si ostacolino a vicenda e che possano fare la propria parte in modo che l’intera catena produttiva funzioni a dovere. A questo scopo è fondamentale aver messo su carta una buona programmazione preliminare, ma la gestione è ciò che consente che questa venga messa effettivamente in atto.


In caso di imprevisti, la gestione agisce in modo da risolverli ed evitare rallentamenti. La gestione dall’alto opera un controllo sull’intera commessa, affinché il risultato finale sia quello previsto nei tempi e nei costi previsti.



Punto terzo: COntrollo


Il terzo aspetto che rende così alta la qualità delle costruzioni edili a Milano di Progeco S.r.l. è il controllo. Si tratta del controllo sull’intera filiera del processo costruttivo, che va dalla stesura dei primi progetti fino alla costruzione effettiva dell’edificio. Un buon controllo è un elemento di importanza fondamentale per avere dei risultati ottimali e raggiungere gli obiettivi che ci si è prefissati.


Per quanto riguarda le figure professionali coinvolte nei diversi progetti, Progeco S.r.l. opera una costante verifica documentale e tecnica su di loro. Un controllo che si rende necessario per tutelare i vari aspetti della sicurezza e per garantire la qualità del servizio offerto. Solo così, infatti, si può avere una ragionevole sicurezza della genuina professionalità di quanti si prendono carico delle varie fasi di una costruzione. E solo così si può dare al cliente la sicurezza di un lavoro ben fatto e portato avanti dalle migliori risorse presenti sul mercato.


L’azienda tiene inoltre sotto controllo anche le risorse e le forniture che dipendono da aziende terze, che però rientrano nel processo costruttivo come parte integrante. Sarebbe facile scaricare la responsabilità su quanti avrebbero effettivamente il compito di garantire la bontà di quei lavori. È però anche vero che un atteggiamento del genere andrebbe a intaccare, seppure in maniera indiretta, anche il lavoro di Progeco. Lo staff dell’azienda si fa quindi carico anche di questo aspetto, in modo da fornire al cliente un referente unico per tutto il ciclo di produzione.